Compounds

I nostri compounds vengono realizzati soltanto dietro specifiche richieste del cliente, additivando polimeri di base, prevalentemente PP, ottenuti dai più avanzati processi di polimerizzazione. Tutto questo ci consente di fornire un prodotto sempre funzionale al manufatto che il cliente deve produrre.

Tutti i compounds possono essere forniti naturali o colorati e confezionati in sacchi da 25 Kg o Big Bags.

Gli additivi che impieghiamo consistono in prodotti chimici, cariche minerali o altri componenti che vengono aggiunti alla matrice polimerica allo scopo di:

  • migliorare le proprietà meccaniche e termiche
  • incrementare l’autoestinguenza del materiale
  • migliorare la resistenza UV
  • ridurre la degradazione ossidativa
  • modificare le proprietà elettriche
  • modificare le caratteristiche estetiche (colore, aspetto superficiale, brillantezza, ecc.)
  • migliorare la processabilità.

Abbiamo tre principali linee di prodotto: compounds autoestinguenti, compounds caricati e compounds tecnici.

Compounds Autoestinguenti

Fiore all’occhiello della Diap, i compounds antifiamma si distinguono per la totale assenza di alogeni e per il basso peso specifico, oltre che per la flessibilità della formulazione del prodotto stesso.

I nostri prodotti flame retardant sono stati testati nei settori più disparati (elettrico, elettronico, elettrodomestico, contract, tubi, fibre, ecc…) e hanno superato tutte le prove a cui sono stati sottoposti, rispettando le norme di riferimento. Alcuni dei nostri prodotti sono certificati UL94 (Yellow Card).

Compounds autoestinguenti

Compounds Caricati

Prodotto che proponiamo al mercato da più di 30 anni, il Compound caricato è uno dei materiali che più caratterizzano la produzione della Diap.

Le cariche sono esclusivamente minerali e possono variare dal 5% fino ad un massimo del 40%. Le applicazioni più frequenti per i nostri prodotti riguardano il settore dell’elettrodomestico, l’agricolo, lo zootecnico e l’automotive.

Compounds caricati

Compounds Tecnici

L’esperienza acquisita e la costante ricerca, la collaborazione tecnica con i principali produttori di PP e la disponibilità di alcuni nostri clienti, ci hanno consentito di sviluppare dei compound dalle caratteristiche tecniche molto particolari che spesso sono andati a sostituire i tecnopolimeri in alcune applicazioni.

Si tratta di quelli che chiamiamo “compounds tecnici” e che negli ultimi anni stiamo sviluppando nella convinzione che saranno il futuro nel nostro settore.

I “compounds tecnici” infatti coniugano la semplicità di processo del PP con le caratteristiche tecniche del tecnopolimero, il tutto per un prodotto economico e funzionale.

Compounds tecnici